Autore Laura Ruggeri :: 18 Giugno 2015

Sprecate troppo cibo? Ricercatori scandinavi mettono a punto una strategia, il superchilling, per conservare gli alimenti allo stato fresco a lungo nel tempo

Il superchilling, nuova tecnica per conservare a lungo il cibo

Ricercatori scandinavi hanno ideato un nuovo processo di raffreddamento dei cibi biologici freschi. Esso consiste nel conservare gli alimenti a una temperatura molto bassa, ma non al punto da far congelare gli alimenti. Questo procedimento si chiama Superchilling. “A -2,5°C, il pesce non è completamente congelato; esso conserva la sua freschezza, evitando la spiacevole percezione di alimento scongelato", dichiarano gli scienziati norvegesi.

L’iniziativa nasce dall’esigenza di evitare gli sprechi alimentari. Basti pensare che ogni anno, nei paesi più ricchi, la popolazione spreca circa 222 milioni di tonnellate di cibo, l’equivalente dell’intera produzione alimentare dell’Africa subsahariana, secondo una stima delle Nazioni Unite.

I ricercatori sperano che nel futuro le catene di supermercati abbiano a disposizione frigoriferi con la tecnologia del superchilling. Attualmente la Comunità Europea ha classificato il cibo conservato con tale tecnologica come surgelato, e quindi non fresco. In realtà, gli studiosi confermano che la qualità degli alimenti ‘superchilled’ è la stessa di quelli freschi.

Questa nuova tecnica di raffreddamento del cibo, oltre al vantaggio di una duratura conservazione del cibo, porterebbe anche a un risparmio sui costi di trasporto dei prodotti. Ad oggi, il trasporto di salmone, ad esempio, avviene attraverso l’uso di contenitori che contengono il 30% di ghiaccio. Questo aumenta il peso degli imballaggi, provocando un maggiore dispendio economico in termini di carburante. Con la tecnologia del superchilling, verrebbe eliminata la presenza del ghiaccio, con il conseguente abbattimento delle spese per i riformimenti dei mezzi di trasporto. In seguito a ciò, ovviamente si avrebbero minori emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

Facebook Comments Box