Autore Redazione :: 9 Dicembre 2015

Ci sono alimenti che è meglio evitare per tenere a bada le impennate di trigliceridi nel sangue. Vediamo quali sono

Trigliceridi, gli alimenti da evitare per tenerli sotto controllo

Quali alimenti è necessario scartare per evitare che i trigliceridi schizzino alle stelle? Ogni volta che si va a ritirare gli esami di sangue, mentre si scarta la busta con l'esito, sembra quasi di sentire un rullo di tamburo a sottolineare la suspence; si incrociano le dita, sperando che i lipidi non siano troppo alti stavolta. Ma oltre ai dovuti scongiuri, ci sono alimenti da cui stare alla larga, per fare in modo che i lipidi presenti nel sangue, e in particolare i trigliceridi, non vadano oltre i livelli normali.

Vediamo quali sono.

I fagioli in scatola
Sono ricchi di fibre e nutrienti, ma possono contenere zuccheri aggiunti o addirittura tracce di carne di maiale.

Troppa frutta associata ad altri alimenti
La frutta può essere una buona alternativa al dessert, ma non bisogna eccedere quando si associa ad altri alimenti e soprattutto si consuma come d'abitudine a fine pasto.: gli zuccheri contenuti nei frutti, infatti, favoriscono le lunghe fermentazioni intestinali. Per la frutta consumata lontana dai pasti invece si può mangiare a sazietà senza alcun pericolo.

Alcol
Lo zucchero presente nell'alcol può determinare un aumento dei trigliceridi. Il medico curante potrebbe consigliarvi di non assumere affatto alcol.

Pesce sott'olio
Tra il pesce sott'olio e quello conservato in acqua, è preferibile scegliere il secondo, per tenere a bada i livelli di lipidi nel sangue.

Noce di cocco
Il cocco è ricco di acidi grassi saturi, che possono mettere a rischio la salute dell'apparato cardiovascolare, specie se si hanno livelli elevati di trigliceridi.

Gli alimenti ricchi di amido
Il corpo trasforma i carboidrati in eccesso in trigliceridi, per cui è meglio evitare pasta, patate e cereali che ne contengono in gran quantità.

Le bevande zuccherate
Sono da eliminare i succhi di frutta confezionati, le bevande gassate e tutte le bibite piene di zuccheri. Questi ultimi, infatti, verranno poi convertiti in lipidi.

Tag: 

Facebook Comments Box