Autore Laura Ruggeri :: 5 Novembre 2015

Per avere ossa sane, assumere elevate quantità di calcio potrebbe non essere la scelta migliore. Vediamo perché

Ossa forti? Non sempre serve assumere calcio

Per avere ossa sane, solitamente si raccomanda una maggiore assunzione di calcio con l'alimentazione o con integratori specifici, onde evitare fratture. Ma, in realtà, numerose ricerche scientifiche non supportano questi consigli. Addirittura, è stata trovata una correlazione tra un'eccessiva assunzione di calcio e il rischio di infarto.

Uno studio neozelandese ha analizzato di recente 50 precedenti pubblicazioni riguardo l'assunzione di calcio e la salute delle ossa. La conclusione dei ricercatori è che l'assunzione supplementare di calcio per prevenire fratture ossee non è raccomandabile a tutti sempre. Occorrerebbe prima eseguire un esame del sangue per determinare la calcemia, ossia la concentrazione di calcio nel sangue. Se la calcemia è entro un range di valori normali non serve assumere calcio, anzi potrebbe nuocere alla salute. Inoltre, bere più latte o consumare una maggiore quantità di prodotti caseari aumenta il rischio di fratture e la mortalità nelle persone anziane. È preferibile piuttosto assumere calcio dalle verdure a foglia verde, come gli spinaci.

Il nostro organismo ha bisogno di calcio. Ma l'assunzione di integratori e di quantità supplementari di calcio ha senso solo se viene riscontrata una carenza di calcio nel sangue e non a priori. Piuttosto, si dovrebbe fare attenzione a seguire una dieta equilibrata e varia.

Un buon metodo per mantenere le ossa forti è quello di puntare sull'attività fisica, con esercizi per potenziare la muscolatura: è sufficiente compiere attività semplici, come il camminare o fare una corsa, o ancora ballare. Tra le discipline più consigliate figura lo yoga, che permette di tonificare i muscoli e di migliorare la propria elasticità e capacità di movimento. Tutto questo è totalmente privo di effetti collaterali.

Tag: 

Facebook Comments Box