Autore Laura Ruggeri :: 5 Dicembre 2015

Bruxelles ha aperto un'inchiesta contro McDonald's per vagliare il regolare versamento delle imposte nello Stato del Lussemburgo

McDonald's indagato per evasione fiscale

È finita nel mirino delle indagini di Bruxelles la multinazionale dei fast food McDonald's; l'accusa è di non avere versato allo Stato del Lussemburgo i regolari tributi dal 2009, nonostante gli incredibili utili, 250 milioni di euro nel 2013. L'ammontare dell'evasione fiscale si aggira intorno al miliardo di euro.

In Lussemburgo, McDonald's avrebbe beneficiato di determinate agevolazioni sancite dal diritto internazionale, riuscendo a non versare le imposte né negli Stati Uniti né in Lussemburgo. Sotto accusa è anche il Governo del Granducato il quale avrebbe offerto al colosso americano un vantaggio selettivo di cui i concorrenti non potevano beneficiare. Si tratterebbe di una violazione delle leggi UE sugli aiuti si Stato. Il Lussemburgo respinge le accuse. Ma sembrerebbe che nel tentativo di evitare a McDonald's il pagamento di doppi tributi a USA e Granducato, sia stato concesso al colosso il privilegio di non pagare nessuno dei due.

Vediamo la vicenda più nel dettaglio. Tra Stati Uniti ed Europa vige la convenzione Lussemburgo-USA sulla doppia imposizione. In una prima sentenza fiscale nel 2009, il Lussemburgo ha dispensato McDonald's dal pagamento delle tasse in quanto già soggetto a tassazione da parte degli USA. Per fare ciò, però il colosso degli hamburger avrebbe dovuto presentare ogni anno i documenti attestanti l'avvenuto pagamento delle tasse negli Stati Uniti.

Ma per gli USA gli utili di McDonald's Europe non dovevano essere soggetti a tassazione, perché il soggetto risultava imponibile in Europa stessa. Così sono venute a mancare le ricevute di pagamento, proprio perché mai effettuato. McDonald's ha chiesto e ottenuto una seconda sentenza fiscale in Lussemburgo che gli ha permesso di non avere l'obbligo di presentare le fatture delle imposte versate. Adesso Bruxelles indaga il colosso per chiarire la faccenda e imporre il pagamento degli eventuali tributi non ancora pagati.  

Facebook Comments Box