Autore Redazione :: 9 Dicembre 2015

La bella calciatrice statunitense, Kelley O'Hara, è testimonial di una spot che pubblicizza una bevanda a base di latte al cioccolato

Kelley O'Hara, testimonial di una pubblicità fuorviante per il latte al cioccolato

La bevanda a base di latte al cioccolato è pubblicizzata dalla calciatrice americana Kelley O'Hara, membro della Nazionale statunitense. Lo slogan pubblicitario recita: “Nutriens to refuel protein to rebuild backed by science”. Ma la verità è che una bevanda a base di latte al cioccolato non è un cibo sano. Da qui è montata la polemica.

L'immagine della campionessa associata a quella del latte in questione è fuorviante, poiché fa supporre che le capacità atletiche della giocatrice possano essere legate al prodotto.

Il latte contiene proteine e calcio, ma recenti ricerche scientifiche riguardo il consumo di latticini dicono che questi sono responsabili di maggiori probabilità di cancro, osteoporosi, obesità e diabete.

Inoltre, il latte è responsabile anche di prestazioni atletiche rallentate e di infiammazione.

Altro punto a sfavore di questo prodotto è l'eccessiva quantità di zuccheri. Una sola porzione di questa bevanda copre l'intero fabbisogno giornaliero di zucchero.

Certo si tratta solo di una pubblicità, che però veicola un messaggio sbagliato, che confonde e potrebbe incrementare i casi di diabete e obesità, condizioni dilaganti nel mondo occidentale.

Riguardo il supposto legame tra osteoporosi e latte, una ricerca svedese ha tentato di dare una spiegazione. Sarebbero il lattosio e il galattosio, due zuccheri semplici presenti nel latte, causa di una infiammazione cronica che accelera l'invecchiamento cellulare. I latticini fermentati, come lo yogurt, invece avrebbero effetti antinfiammatori, in quanto contengono agenti probiotici che fortificano l'apparato digerente, andando a rinvigorire la flora batterica.

Facebook Comments Box