Autore Laura Ruggeri :: 11 Dicembre 2015

L'arte del giardinaggio può migliorare lo stato di salute. Può persino far parte di un programma terapeutico per il trattamento del cancro, in seno al progetto “Giardino della speranza”

Praticare giardinaggio per sentirsi meglio

Dalla Ohio State University arriva l'idea di un orto sperimentale, denominato il “Giardino della speranza”, che rientra in un programma di recupero della piena salute in pazienti che hanno avuto il cancro. Questo progetto fa parte di un approccio terapeutico globale, che mira anche alla rieducazione del paziente a un nuovo stile di vita. Infatti, patologie come diabete e cancro sono dovute anche a stili di vita non sani. Dopo quattro mesi di attività di giardinaggio, è stato riscontrata una diminuzione del colesterolo non-HDL e una riduzione di peso.

I benefici di questa pratica derivano da:

Attività fisica svolta per curare il giardino

Soddisfazione nel vedere crescere i vegetali coltivati

Consumo di alimenti più sani, quelli che gli stessi pazienti facevano crescere.

Rieducazione dei paziente: attraverso le dimostrazioni di cucina e la presenza di esperti di nutrizione i pazienti/agricoltori imparano a nutrirsi bene

Esperienza psicosociale della condivisione: il contatto con la natura, il poter annusare la terra da toccare e l'osservare lo scorrere del tempo con i suoi continui cambiamenti di stagione in stagione forniscono un'esperienza di vita intensa, specie quando può essere condivisa all'interno di un gruppo.

In seno a questo progetto, c'è la rieducazione del paziente a una sana alimentazione basata su frutta fresca e verdure, gli alimenti ideali nella lotta contro il cancro.

Questo progetto “Giardino della speranza” si inserisce nell'ambito di quel nuovo approccio medico alle patologie che valuta il paziente a 360 gradi. Ogni tassello di una terapia ben orchestrata è necessario per garantire la cura dalla malattia: trattamento farmacologico, chirurgico, dieta adeguata, attività fisica, rieducazione, tutto deve concorrere di concerto alla guarigione.

Tag: 

Facebook Comments Box