Autore Laura Ruggeri :: 9 Novembre 2015

Crampi al basso ventre e dolori lancinanti spesso caratterizzano la sindrome premestruale di molte donne. Al di là dei noti antinfiammatori, esiste un rimedio naturale, la cannella

Dolori mestruali

Il dolore mestruale è solitamente trattato dalla maggior parte delle donne con l'utilizzo di un farmaco antinfiammatorio, come ad esempio l'ibuprofene, che ne allevia la sofferenza. È stato scoperto che la cannella può avere un effetto antidolorifico per placare i dolori mestruali. Si tratta di una spezia ricavata dalla corteccia di un albero, il Cinnamomum Zeylanicum, originario dello Sri Lanka.

Dall'altro lato, l'ibuprofene appartiene alla categoria dei cosiddetti FANS, Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei.

Uno studio pubblicato Journal of Clinical and Diagnostic Research ha comparato gli effetti della cannella con quelli dell'ibuprofene, nel trattamento della dismenorrea primaria. Nell'ambito della ricerca, sono state analizzate donne suddivise in tre gruppi di donne. A ciascun gruppo sono stati somministrati rispettivamente 420 mg di cannella, 400 mg di ibuprofene e un placebo, dall'aspetto del tutto simile alle altre due sostanze, per evitare le influenze dell'effetto psicologico.

Nelle donne coinvolte, sono stati valutati alcuni parametri, quali il dolore associato alla mestruazione e la durata dei crampi. L'ibuprofene e la cannella hanno avuto lo stesso potere nel ridurre la durata del dolore. Quindi gli effetti delle due sostanze sono sovrapponibili. Il primo però può avere effetti collaterali gravi a carico dell'apparato cardiovascolare. La cannella non ha invece effetti collaterali cardiotossici, anzi ha la proprietà aggiuntiva di ridurre la glicemia.

I ricercatori auspicano lo svolgimento di altri studi per comprendere il meccanismo d'azione della cannella nell'alleviare i dolori mestruali femminili.

Facebook Comments Box