Autore Laura Ruggeri :: 4 Settembre 2015

Gli antistaminici e i cortisonici sono i comuni farmaci usati per l’allergia, con fastidiosi effetti collaterali. Una soluzione arriva dalla cucina, con alimenti che alleviano i sintomi allergici. Vediamo quali sono

Allergia stagionale

Esistono rimedi naturali all’allergia? Esistono alimenti che possono smorzarne i sintomi? La primavera ci regala meravigliosi scenari con fiori sbocciati, dai meravigliosi colori e splendidi profumi. Si tratta di sensazioni forti: gli occhi si fanno rossi e le gote si rigano di lacrimoni. Commozione? No. O almeno non solo. Si tratta per alcuni di allergia. I pollini, comuni allergeni, diventando i protagonisti dell’atmosfera, provocano nei soggetti predisposti starnuti, bruciore degli occhi e irritazioni cutanee: insomma tutto un corollario di fastidiosi sintomi che fanno rimpiangere il trascorso inverno.

L’allergia è causata dal sistema immunitario che riconosce come pericolosi allergeni innocui, quali i pollini, determinando la produzione di immunoglobuline della classe E e di una molecola che si chiama istamina, che causa gonfiore, arrossamento cutaneo e produzione di muco.

Ma esistono soluzioni alternative ai farmaci? Sì e sono anche alla portata di tutti. Basta andare in cucina e scegliere gli alimenti giusti.

1. Vitamina C
È una sostanza antiossidante, che potenzia il sistema immunitario. Allevia i sintomi allergici, poiché riduce l’infiammazione causata dall’istamina. Tutti i cibi ricchi di vitamina C sono un valido rimedio naturale contro l’allergia, ad esempio i broccoli, le arance, le fragole e la papaya.

2. Quercetina
È una molecola che appartiene alla famiglia dei flavonoidi, sostanze che conferiscono la colorazione a fiori e frutti. Questa categoria di sostanze ha effetto antiossidante, in quanto neutralizza i radicali liberi, che potrebbero danneggiare il DNA delle cellule. La quercetina, in particolar modo, stabilizza i mastociti, che sono le cellule responsabili del rilascio di istamina. Questa sostanza è contenuta nelle cipolle, nelle mele e nell’aglio.

3. Aceto di sidro di mele
Questo riduce starnuti e tosse, riducendo la produzione di istamina. Un uso costante riduce gli effetti infiammatori e la portata dei successivi episodi allergici.

4. Menta
Questa pianta aromatica è facilmente reperibile e di semplice coltivazione. Ha effetti antiallergici e può essere anche assunta sotto forma di tè.

Facebook Comments Box