Le giuste scelte bio alimentari

Cresce l’interesse nei confronti delle tematiche ambientaliste e di eco-sostenibilità. Di pari passo, le conoscenze circa la buona alimentazione stanno spingendo i consumatori a nutrirsi in maniera più consapevole ed equilibrata. Le scelte al supermercato diventano più consapevoli e intelligenti.

Vediamo alcuni consigli su come rendere le proprie scelte alimentari più consapevoli.

Mangiare meno carne o eliminarla del tutto
Il consumo di carne è in calo. Dopo l’annuncio dell’OMS circa la cancerogenicità delle carni rosse lavorate, il consumo di carne è diminuito sempre più. Ridurre il consumo di carne o eliminarlo del tutto vuol dire nutrirsi in maniera rispettosa dell’ambiente e consapevole.

Ridurre gli sprechi alimentari
Sprecare cibo implica la perdita di risorse economiche e oggi questo è un lusso che non ci si può più permettere. Programmare le pietanze da cucinare nel corso della settimana può essere un buon metodo per evitare che il cibo vada a male ed essere quindi costretti a buttarlo nel pattume.

Consumare alimenti fermentati
È in corso una impennata del consumo di cibi fermentati, come i crauti e i sottaceti. Si tratta di alimenti utili per la buona funzionalità dell’apparato digerente. Questi infatti favoriscono la crescita dei batteri buoni della flora batterica intestinale.

Acquistare prodotti locali
Il ritorno alle tradizioni alimentari locali può essere una utile strategia per risparmiare, conoscere la cultura del proprio territorio e stimolare l’economia di zona. Gli alimenti e le pietanze tipiche della propria regione di appartenenza sono tornati a fare tendenza.

Minore importanza dell’estetica
La frutta non perfettamente bella e i vegetali bitorsoluti possono essere ancora utilizzati in casa. Belli o brutti, frutta e verdura contengono le stesse sostanze nutritive. Brutto non significa deteriorato o dannoso per la salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *