Bacche Goji Biologiche: controindicazioni e benefici

Vediamo insieme cosa sono le bacche di Goji, un miracoloso frutto che fortunatamente comincia ad essere conosciuto anche in Italia. Ma prima di capire nel dettaglio cosa sono le bacche di Goji, facciamo una breve riflessione:

Al giorno d’oggi, nel fare la spesa al supermercato scegliamo i prodotti apparentemente più belli e più succosi, questo perché abbiamo l’impressione che bello = buono. Purtroppo, sappiamo che questa ricerca del bello e perfetto non ha portato a nulla di buono, infatti si hanno come risultato dei prodotti sì meravigliosi, ma con una drastica diminuzione del contenuto di vitamine e minerali.
Molti di noi pongono rimedio a queste carenze nutrizionali assumendo integratori in pillole, ma se tutto ciò di cui abbiamo bisogno fosse contenuto in un naturalissimo prodotto della terra, non sarebbe meglio investire in questo?

Veniamo quindi al dunque: cosa sono le bacche di goji? Beh, non si può altro che definirle uno straordinario frutto della terra ricchissimo di nutrienti indispensabili per il nostro organismo. Quindi, più precisamente, alla domanda “cosa sono le bacche di goji”, potremmo rispondere che sono

un meraviglioso sostituto completamente naturale degli integratori in pastiglia, capace di sostenere il nostro organismo nell’ostacolare malattie degenerative e invecchiamento, fornendo un quantitativo vitaminico smisurato, dandoci energia e stimolando il buon umore.

Cosa sono le bacche di goji: storia e descrizione

bacche di goji in insalataVediamo meglio cosa sono le bacche di goji:
sono un frutto esotico noto con il nome di Lycium Barbarum appartenente alla famiglia delle solanacee come ad esempio il pomodoro.
La zona principale di coltivazione delle bacche di goji si trova nella regione Cinese della Ningxia.

Ci sono numerose specie di lycium barbarum, almeno 2 delle quali producono un frutto commestibile il lycium barbarum e il lycium chinese. La differenza sta nel fatto che le prime hanno un frutto leggermente più grande, più allungato e leggermente meno dolce rispetto al secondo tipo, inoltre il lycium barbarum ha un potere antiossidante più elevato.

L’arbusto di lycium barbarum può arrivare a 4 m, è provvisto di spine e i suoi fiori hanno diverse tonalità di viola, è curioso sapere che sopportano un range di temperature tra i -25 e i 35 °C circa.

Cosa sono le bacche di Goji: curiosità

frutto del gojiCapiamo meglio cosa sono le bacche di goji attraverso alcune curiosità e leggende che ben ne descrivono l’altro valore nutrizionale e spirituale che viene ad esse ragionevolmente attribuito. Ricorrere a citazioni, storie e avvenimenti, ci è parso il modo più interessante per aiutarvi a chiarire cosa sono le bacche di goji.

  • Le bacche di Goji hanno numerosissimi nomi, oltre ad essere conosciute con il nome lycium barbarum, in italiano. Le bacche di goji sono note con il nome di “Spina santa di Barberia”.
  • Sapevate che molti testi specializzati riportano che le tanto rinomate bacche di goji sono tossiche e totalmente inadatte al consumo?! Questo accade perché nel 1890 uno studioso, in seguito ad alcune ricerche, giunse al risultato che il lycium barbarum fosse velenoso e che il suo consumo avrebbe condotto addirittura alla morte. Ben presto, grazie ad altri studi, si giunse alla conclusione che le bacche di goji non contiengono alcuna traccia di rilevanza tossicologica… insomma, anche gli scienziati possono sbagliare! Pensate a cosa avremmo potuto rinunciare per un errore umano!
  • Un’altra curiosità interessante, esplicativa del valore delle bacche di goji, è che nella sua principale zona di coltivazione e cioè in Ningxia nella Cina centrale-settentrionale, in agosto, nel periodo di raccolta delle bacche di goji, organizzano una bellissima festa che dura giorni in onore di questo grandioso prodotto della terra… qui possiamo trovare, oltre a tanta musica e balli, addirittura individui mascherati da bacche di goji. Se pensiamo che proprio in questa zona si registra la maggior concentrazione di centenari rispetto al resto della nazione, non è poi così scontato il motivo di questa eccezionale celebrazione interamente dedicata alle bacche di goji!
  • Ma da quanto tempo saranno conosciute le portentose bacche di goji ? Da sempre: infatti, è stato ritrovato una scritto risalente addirittura al 2600 a.C. dove si citano i poteri curativi delle bacche di goji. Non è poi così difficile capire il motivo per cui in Cina viene chiamato, oltre che “diamante rosso”, anche “tesoro nazionale”.
  • Una famosa leggenda tibetana risalente approssimativamente all’800 d.C. In un tempio buddista, si trovava un pozzo, circondato da arbusti di bacche di Goji. Le bacche di goji spesso cadevano nel pozzo e quindi rilasciavano nell’acqua tutti i loro preziosi nutrienti. I monaci del tempio, bevendo l’acqua miracolosa, ne beneficiarono a tal punto che persino a ottant’anni continuavano a godere di ottima salute inoltre mantenevano folti capelli corvini e non perdendo nemmeno un dente.
  • Storia dell’uomo più vecchio del mondo: un bambino di nome Li Ching nato in un villaggio cinese, un giorno incontrò tre esperti di erbe medicinali in viaggio e decise di seguirli per imparare i segreti della medicina erboristica. Quando Li Ching divenne più vecchio, mise in pratica le conoscenze maturate e cominciò a praticare la medicina erboristica. Durante una raccolta di erbe, l’uomo incontrò un collega molto anziano, che nonostante la sua veneranda età, procedendo con passo vigoroso, l’aveva raggiunto lungo la strada. Li Ching, che era egli stesso un formidabile esempio di salute, rimase impressionato da tanta forza e vitalità e chiese al vecchio il segreto del suo benessere. Questo rispose che consumava giornalmente un’oncia di bacche di goji. Li Ching prese alla lettera il consiglio e introdusse nella sua dieta le bacche di goji. Li sembrava non invecchiare mai. Quando Li Ching compì 150 anni, ricevette dal governo un documento che conteneva le congratulazioni per l’età raggiunta. Questo documento fu ritrovato solo dopo la sua morte e fu dichiarato autentico. Li Ching morì a 256 anni.
    La storia di quest’uomo viene raccontata da un suo diretto discepolo in un’opera che attribuisce la longevità del maestro al consumo di bacche di goji e alla pratica quotidiana di esercizi di yoga taoista. Vera o no, questa storia un dubbio ce lo crea sicuramente: in questo mondo dove “i potenti” decidono quello che il popolo deve e non deve sapere, sarà possibile che questa formula di lunga vita sia tenuta all’oscuro per dare prosperità al mercato fiorente dei medicinali? Forse sì, forse no, ma sicuramente le potenzialità delle bacche di goji non sono una storia di fantasia.
  • Nel 1994 un biochimico cinese scoprì nelle bacche di Goji un polisaccaride fino ad allora sconosciuto e gli fu dato proprio il nome di lycium barbarum (LBP1). Sempre nelle bacche di goji vennero poi scoperti altri 3 nuovi polisaccaridi nominati rispettivamente Lycium Barbarum2 (LBP2), LBP3, e LBP4, che si sono rivelati tutti di fondamentale importanza.

Cosa sono le bacche di goji: riflessione

Da questa carrellata di informazioni è facile capire cosa sono le bacche di goji e cosa rappresentano per le popolazioni orientali: sono considerate fonte di lunga vita, capaci di ispirare leggende e storie basate sulle esperienze maturate in millenni. Sono motivo di studi e scoperte scientifiche che si svolgono tutt’ora. Tutto ciò descrive a pieno cosa sono le bacche di goji.

Proprietà e benefici delle bacche di Goji

bacche di goji essiccateNon è un caso che le bacche di Goji si stiano sempre più consolidando nella prima posizione tra i superalimenti. I benefici che derivano dal costante utilizzo delle bacche di goji sono numerosissimi. Sarebbe impossibile elencare tutte le proprietà delle bacche di goji  dettagliatamente, ma sicuramente è inevitabile citarle! Vediamo alcuni benefici delle bacche di goji:

Proprietà delle bacche di goji per la prevenzione da malattie degenerative:

  • Contribuiscono alla riduzione del rischio di cancro
  • Prevengono l’infarto, virus, funghi e parassiti
  • Agiscono contro l’invecchiamento e le malattie degenerative

Proprietà delle bacche di goji che forniscono sostegno all’organismo:

  • Agiscono da antiinfiammatorio
  • Rafforzano il sistema immunitario
  • Normalizzano la pressione sanguinea
  • Agiscono per la protezione di occhi e pelle

Proprietà delle bacche di goji che agiscono contro malattie del sangue:

  • Riduzione del colesterolo
  • Stabilizzazione della glicemia
  • Contrastano il diabete

All’apparenza sembrerebbe esagerato, ma i benefici delle bacche di goji sono dirette conseguenze delle innumerevoli sostanze vitali contenute nelle bacche, tra cui i fitochimici dei quali sono molto ricche.

Un elemento da non trascurare è, infatti, che il portentoso frutto risulta finora essere l’alimento con il più elevato contenuto di due particolari fitochimici: i carotenoidi e l’acido ellagico e sono proprio questi due elementi a contribuire generosamente alle proprietà delle bacche di goji ed ai benefici derivanti dalla loro assunzione.

Proprietà delle bacche di goji: un potente antiossidante

Tra i numerosissimi studi effettuati sulle proprietà delle bacche di goji ce ne sono molti che dimostrano come l’elevata capacità antiossidante del frutto sia di enorme importanza contro l’insorgere del cancro.

Il test ORAC, è il metodo ritenuto più efficace per valutare la capacità antiossidanti di un alimento. Tutti conosciamo il mirtillo come un famosissimo antiossidante, infatti ha un valore misurato di 2.036 Orac: un numerino di tutto prestigio. Ma è bene sapere che le bacche di goji hanno un valore di 25.300 Orac: decisamente considerevole ed è presto convalidata la sua fama di portentoso antiossidante.

proprieta bacche goji

Altra proprietà delle bacche di goji è dimostrata da svariati studi ed è legata all’azione antiinfiammatoria che hanno gli antiossidanti su artrite e infiammazioni.

Proprietà delle bacche di goji: vitamine

Tra le proprietà delle bacche di goji compare il loro elevatissimo contenuto vitaminico:

  • 3 volte più vitamina C dell’arancia
  • il più elevato tenore di vitamine del gruppo B tra tutti i frutti
  • più betacarotene della carota, da cui la sostanza prende il nome

Ma nel dettaglio, quali benefici delle bacche di goji derivano da queste vitamine?

Vitamina C: protegge dalle infezioni, agisce contro i radicali liberi e protegge dal cancro.

Vitamine del gruppo B: importanti per il funzionamento di cuore, muscoli e sistema nervoso, fanno bene per capelli, pelle e occhi, inoltre favoriscono la concentrazione, memoria e rendimento intellettuale.

Betacarotene: ha effetti positivi per vista e rinnovo della pelle ed anch’esso protegge dai danni derivanti dai radicali liberi prevenendo così malattie tumorali e cardiache.

Seppure la citazione dei benefici delle bacche di goji sia succinta, è già possibile valutare la presenza di ben 3 sostanze che agiscono, ad esempio, contro la diffusione tumorale (fitochimici, vitamine C e betacarotene)!

bacche di goji fresche

Benefici delle bacche di goji: minerali e oligoelementi

Altre proprietà delle bacche di goji sono quelle che derivano dall’elevato contenuto di minerali e oligoelementi: le bacche di goji si aggiudicano il primo posto tra tutte le piante a livello di contenuti.

Le bacche di goji spiccano in particolar modo per l’eccezionale contenuto di ferro, di cui sappiamo esserne carenti molte donne. Ssono noti i fastidiosi effetti collaterali dei medicinali prescritti per regolarizzarlo e dei quali le bacche di goji sono privi.

Il compito più importante di minerali e oligoelementi è la loro capacità di stimolare e attivare gli enzimi. Gli enzimi sono essenziali per il benessere dell’organismo e viene da sé che la loro stimolazione non può che rappresentare un enorme vantaggio vista la nota influenza degli enzimi sulla vita.

Si annoverano, inoltre, tra i benefici delle bacche di goji, quelli legati al contenuto di cromo e magnesio, i quali operano nel contrastare il diabete.

Benefici delle bacche di goji: il benessere

È curioso sapere che nelle bacche di goji sono stati identificati dei polisaccaridi fino ad ora sconosciuti, chiamati polisaccaridi Lycium Barbarum: la cosa sorprendente è che si dimostrano capaci di stimolare il sistema immunitario, altro beneficio delle bacche di goji che non passa inosservato.

Altre proprietà delle bacche di goji descrivono gli effetti benefici che esse hanno sul fegato e sulla prevenzione della cataratta. Inoltre, l’utilizzo di bacche di goji è consigliato durante le diete: infatti, grazie all’elevata ricchezza e varietà di sostanze vitali, conferiscono un gradevole senso di sazietà; rappresentano quindi un buon sostegno per il raggiungimento ed il mantenimento del peso-forma.

Ennesima proprietà delle bacche di goji è relativa al fatto che si è guadagnata la reputazione di stimolatore della fertilità e oltre che di gustoso afrodisiaco. Con una manciata di bacche di goji diventa molto semplice assumere la dose giornaliera consigliata di vitamine o minerali.

Vediamo brevemente nella tabella sottostante il quantitativo indicativo di bacche necessarie per colmare appieno le esigenze del nostro organismo:

Fabbisogno giornaliero consigliato (mg) Q.tà indicativa di Goji (g)
Betacarotene 2-4 30
Vitamina B1 1-1,2 10
Vitamina B2 1,2-1,4 100
Vitamina B3 13-16 32
Vitamina C 87,5 100
Rame 1-1,5 80

Proprietà delle bacche di goji: risultati scientifici

Tutti i benefici delle bacche di goji non sono semplice fantasia, infatti sono numerosissime le ricerche e gli studi che gli scienziati hanno fatto su queste bacche. Sarebbe difficile riportarli tutti, ma tutti hanno avuto degli esiti estremamente positivi. Anche il più scettico di noi non può rimanere indifferente davanti alle dimostrazioni scientifiche delle proprietà e dei benefici delle bacche di goji.

Studio effettuato presso la Second Military Medical Univerity a Shangai:

In questo studio furono analizzati 79 pazienti affetti da tumori di diversi tipi allo stadio avanzato. Grazie alla somministrazione di una sostanza che aveva lo scopo di stimolare la produzione di globuli bianchi, i tumori regredirono del 16%. Ma associando a questo preparato i polisaccaridi lycium barbarum (LBP), i quali prendono il nome proprio dalle bacche di goji, la regressione dei tumori passò dal 16% al 41%.

Università di Hong Kong studio sui benefici delle bacche di goji sul benessere mentale in vecchiaia

Dei ricercatori testarono l’azione protettiva delle bacche di goji rispetto ai peptidi amiloidi, i principali responsabili dell’insorgere del morbo di Alzheimer. Nelle cavie risultò che grazie all’assunzione di bacche di goji, era visibile una diminuzione di cellule morte. La conclusione fu che le bacche di goji possono aprire nuove prospettive al trattamento di malattie neurodegenerative.

Uno studio presso l’Università di Wuhan sul diabete:

Gli scienziati hanno trovato un aumento considerevole del colesterolo “HDL” o  “colesterolo buono” nei soggetti ai quali vengono somministrate bacche di Goji. I medici ritengono che l’HDL tenda a rimuovere il colesterolo dalle arterie e dalle placche, ritardandone in questo modo lo sviluppo; inoltre, un livello elevato di HDL sembrerebbe proteggere da attacchi di cuore.

Studio dei benefici delle bacche di goji sugli occhi:

E’ stato dimostrato che mangiando bacche di Goji, si aumenta notevolmente il livello di zeaxantina nel sangue, pigmento noto per aiutare a prevenire la degenerazione maculare della retina dovuta all’età e causa più frequente di perdita della vista.

Bacche di Goji – I prezzi

bacche di goji prezzoL’alimentazione del giorno d’oggi non è in grado di fornirci il corretto apporto nutrizionale: molti di noi ricorrono all’uso di integratori in pastiglia, ma se il corretto fabbisogno fosse fornito da un prodotto completamente naturale, non sarebbe meglio?

Il prezzo delle bacche di Goji è vantaggioso

Le bacche di goji innanzi tutto forniscono nutrienti e sostegno a 360° al nostro organismo. Poi sono molto pratiche: non avremo mille boccettine in giro per casa ma una graziosa confezione di frutta essicata. Inoltre il prezzo delle bacche di goji è vantaggioso se consideriamo che ricopre il ruolo di più integratori; infatti agisce da integratore vitaminico, di minerali e oligoelementi, da antiossidante, da stimolatore del sistema immunitario, da energizzante, per la salute di pelle e capelli… insomma con un frutto delizioso, che consente di tutelare tutto il corpo!

Selezionare le migliori bacche di Goji

Le migliori Bacche di Goji sono al 100% biologiche e certificate.

bacche di goji nella dietaLe bacche di goji devono essere state essicate al sole ed hanno un grado di umidità ridotto. Questo perché lo copo non è quello di vendere acqua! Nel caso voleste conferire alle vostre bacche di goji più morbidezza vi consigliamo di inserire nella confezione qualche buccia di carota o di limone, oppure una fetta di pane.

Controindicazioni e somministrazione delle Bacche di Goji

Potranno mai le bacche di goji nascondere qualche oscuro segreto? Quali saranno le controindicazioni delle bacche di Goji?

Questa pianta viene consumata da migliaia di anni e anche solo sulla base dell’esperienza se ne deduce che le bacche di goji non sono assolutamente tossiche anche se assunte in quantità superiori rispetto alle dosi giornaliere consigliate. Ne deriva, quindi, che le controindicazioni delle bacche di goji saranno piuttosto ridotte.

Tuttavia non è solo l’esperienza a dimostrare la totale atossicità delle bacche di goji. Certo, abusare ingerendone dosi da cavallo può comportare un ovvio senso di sazietà e mancanza di appetito oppure, per chi soffre di diarrea, potrebbe scatenare questo problema -le bacche di goji vengono infatti usate come rimedio contro la costipazione-. Riteniamo che ciò non sia propriamente da catalogare tra le controindicazioni delle bacche di Goji, ma sia piuttosto una regola legata al buonsenso.

Unico microscopico neo effettivamente relazionato alle controindicazione delle bacche di Goji, è rappresentato dalla possibile interazione che il frutto potrebbe avere con l’uso di particolari farmaci. Un ricercatore in seguito ad un studio, mirato a definire le controindicazioni delle bacche di goji, ha espresso il suo personale consiglio di evitare l’associazione bacche di Goji – farmaco Walafarin, poiché potrebbe accentuare il suo effetto anticoagulante. Così come chi ha un organo trapiantato, poiché le Goji potrebbero rallentare l’azione dei farmaci antirigetto. Quindi se avete una situazione clinica particolare, per l’assoluta sicurezza personale, consultate un medico riguardo all’assunzione di bacche di goji.

In definitiva, la Commissione Europea sulla sicurezza alimentare ha dichiarato che le Goji sono una sostanza di sicuro impiego. Le controindicazioni delle bacche di goji si riducono a poche accortezze che già applicano tutti coloro che fanno uso di farmaci inusuali.

Somministrazione delle bacche di goji

bacche di gojiE allora siamo pronti a gustarci queste deliziose bacche? Ma quante? Se non siete intenzionati a munirvi di bilancino di precisione, si dice che una manciata di bacche di Goji essicate è indicativamente la dose giornaliera ottimale: ciò corrisponde a circa 20-30g di bacche essicate per un adulto.

Ricordate però che è importante introdurre le bacche di Goji come abitudine giornaliera e assumerne quindi con regolarità. La bacca è, sì, miracolosa, ma non potete aspettarvi che l’assunzione di questa per una settimana possa coprire il vostro fabbisogno nutrizionale di una vita. Quindi ci raccomandiamo la continuità. L’assunzione del frutto dovrà diventare un buona abitudine irrinunciabile per il vostro benessere a lungo termine.

Uso alternativo delle bacche di goji

Proprio perchè è indispensabile fare un uso costante di bacche di goji, alcuni di noi potrebbero sentire l’esigenza di variare le modalità di somministrazione delle nostre bacche di Goji.

È utile consumare le bacche di goji nelle forme più disparate: sgranocchiarle così come sono è sicuramente la cosa più veloce, ma anche prepararne un infuso, aggiungerle all’insalata, ai frullati, al muesli, o addirittura alla minestra e nelle verdure.

Lasciandole in ammollo diventano meno dolci, bastano venti minuti e inoltre l’acqua di ammollo può essere consumata. Date quindi libero sfogo alla vostra fantasia in cucina con l’uso delle bacche di goji e non siate egoisti!

Bacche di Goji – FAQ
Risposte alle domande più comuni sulle bacche di goji

  • Le bacche di goji che si trovano in commercio sono tutte uguali?

mangiare bacche di gojiIn commercio vi sono diverse tipologie di bacche di goji: si può trovare il lycium barbarum che ha il più elevato valore antiossidante ed il lycium chinese. In funzione della zona in cui sono state coltivate, il potere nutrizionale può subire delle variazioni; sul mercato si trovano bacche di goji con differente aspetto in termini di dimensioni e colore, anche il sapore può subire delle piccole variazioni e sicuramente anche la consistenza: più asciutta, più appiccicosa più morbida, più dura.

È difficile capire dall’aspetto quale sia migliore rispetto ad un’altra, l’importante è affidarsi ad un venditore che si reputa competente serio e che dia qualche garanzia a livello di certificazioni, soprattutto se si tratta di bacche di goji biologiche.

  • Differenza tra bacche di goji biologiche e non?

Le proprietà delle bacche di goji sono sicuramente eccezionali: il fatto di integrare l’alimentazione con questo prodotto rappresenta un enorme vantaggio per la nostra salute.

Scegliere un prodotto garantito biologico non può che rappresentare un valore aggiunto che si può scegliere di attribuire alle nostre bacche di goji. Infatti, gli alimenti biologici hanno un maggiore contenuto di vitamine benefiche, minerali, acidi grassi essenziali e antiossidanti, questi prodotti ci consentono di ottenere più energia, più nutrizione e maggiori benefici per la salute.

Altro fattore di fondamentale importanza è che i prodotti biologici non lavorano solamente per il benessere del nostro organismo, ma anche per quello dell’ambiente in cui viviamo: infatti la riduzione dell’utilizzo di sostanze chimiche come i pesticidi o certi fertilizzanti non può che giovare ai terreni che ci circondano.

  • Le bacche di goji sono adatte a tutte le età?

Le bacche possono essere assunte senza problemi a qualunque età.
“Una manciata di bacche di goji” è la dose giornaliera consigliata, questo permette di adeguare in funzione dell’età il quantitativo da assumere: la manciata di un bambino sarà infatti differente rispetto a quella di un adulto.

È importante leggere le controindicazioni per essere certi di non rientrare in quei casi particolari dove è consigliabile consultare un medico prima di assumere le bacche di goji.

  • C’è sovradosaggio nell’utilizzo delle bacche di goji?

Come sempre in ambito alimentare “il troppo storpia”: infatti, nonostante gli effetti collaterali che possono provocare le bacche di goji non siano da considerarsi pericolosi, è comunque opportuno attenersi alle dosi consigliate. Assumere mezzo chilo di bacche di goji potrebbe causare un ovvio senso di sazietà e dissenteria.

  • Quando posso assumere le bacche di goji?

quantità consigliata di bacche di gojiNon vi è un orario prestabilito in cui è preferibile assumere le bacche di goji, infatti è possibile assumerle durante i pasti aggiungendole all’insalata al minestrone, oppure è possibile utilizzarle come sputino spezza fame durante la giornata. La cosa importante è assumerle con costanza.

  • Come mai le bacche sono piuttosto asciutte?

Il grado di umidità delle bacche è molto basso, questo significa che non contengono acqua e quindi risultano più asciutte. Questo accade alle bacche biologiche al 100% e per avere la garanzia di conservarle correttamente, occorre diminuire il più possibile il loro grado di umidità. Se si vuole conferire maggiore morbidezza alle bacche è possibile aggiungere nella confezione una buccia di carota biologica o di limone.

  • Quali malanni o malattie sono in grado di prevenire o curare le bacche di goji?

Le bacche di goji aiutano a ridurre il rischio del cancro, l’invecchiamento e le malattie degenerative, l’infarto, virus, funghi e parassiti. Sono un antiinfiammatorio, rafforzano il sistema immunitario e normalizzano la pressione del sangue. Riducono il colesterolo, contrastano il diabete e stabilizzano la glicemia. Altre caratteristiche le trovate alla sezione “proprietà delle bacche di goji”.

  • Ci sono controindicazioni all’assunzione delle bacche di goji?

Le controindicazioni all’assunzione di dosi normali di bacche di goji sono davvero minime e rarissime. Fare riferimento alla sezione “controindicazioni delle bacche di goji”.

  • Quante bacche di goji bisogna prendere al giorno?

La dose normalmente consigliata per usufruire degli effetti benefici delle bacche di goji è di 15 gr. al giorno. Una confezione da 1 kg. dura normalmente 75 giorni. Il costo giornaliero è pertanto inferiore al costo di un caffè, meno di 1 euro.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *