Autore Redazione :: 27 Novembre 2015

È prevista per il 29 novembre a Roma una marcia per il clima, a un giorno dall'inizio della Conferenza sul Clima di Parigi

Marcia per il clima a Roma: “manifesteremo anche per chi non può farlo”

In giro per il mondo, così come a Roma, sono state programmate marce per il clima, manifestazioni civili con cui i cittadini intendono far sentire la propria voce circa la necessità di arginare i cambiamenti climatici. Si tratta di eventi di apertura della Conferenza sul Clima di Parigi, che inizierà il 30 novembre per concludersi l'11 dicembre. Grande attesa c'è in merito al summit da cui dovrebbe essere approvato dai 150 Governi partecipanti un protocollo con le manovre e i vincoli atti a ridurre le emissioni di anidride carbonica.

A Parigi, la Marcia Mondiale prevista e tutte le manifestazioni correlate sono state annullate, a causa dello stato di allerta massima dovuto ai recenti attentati terroristici.

Nel resto del mondo invece le manifestazioni continueranno e avranno un doppio senso: da un lato, verrà chiesta a gran voce l'approvazione di un protocollo globale come quello di Kyoto; dall'altro, il suo significato è anche quello di sostenere tutti i popoli coinvolti nella spirale di paura innescata dal terrorismo. A Parigi non si potrà manifestare, ma nel resto del mondo i partecipanti marceranno anche per coloro che in questo momento non possono farlo.

Il tema dei cambiamenti climatici a un primo sguardo potrebbe sembrare di nicchia, slegato dai problemi attuali e drammatici che interessano il globo. In realtà, questi giocano un ruolo determinate agendo fortemente su fenomeni come le migrazioni dei popoli in fuga dalla povertà e guerre per l'accaparramento delle terre ancora fertili e ricche. È necessario rivedere i vecchi modelli economici ed energetici in funzione di nuovi, eco-sostenibili per garantire il benessere del pianeta e delle future generazioni.

A Roma, la marcia per il clima è prevista il 29 novembre: il corteo partirà da Piazza Farnese per terminare a via dei Fori Imperiali. Al termine dalla manifestazione è previsto un concerto con Dolcenera, Paolo Belli, Piotta, Modena City Ramblers ed altri ancora.

Facebook Comments Box