Autore Laura Ruggeri :: 8 Settembre 2015

Sempre più aziende agricole scelgono di adottare il metodo biologico per le loro coltivazioni. Vediamo perché

Scegliere il metodo di coltivazione biologico

Sostenibilità è una parola che sempre più spesso è invocata da esperti nel settore, al fine di permettere lo svolgimento delle attività umane senza danneggiare l’ambiente. Il numero di agricoltori che sceglie il biologico come metodo di coltivazione è in aumento. Secondo dati dell’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione Ambientale, attualmente l’Italia si piazza al secondo posto in Europa per superficie dedicata all’agricoltura biologica, con 1,3 milioni di ettari. Con una tale estensione, il nostro paese si colloca al quinto posto nel mondo. Il paese con la maggiore estensione di aree destinate al biologico è l’Australia con 17,3 milioni di ettari.

Nel settore biologico, vi è per l’Italia la reale possibilità di uscire dal tunnel della crisi, dato l’esponenziale aumento delle vendite di prodotti biologici. Col diffondersi delle informazioni sulla sicurezza alimentare, i consumatori consapevoli preferiscono acquistare prodotti biologici. Le problematiche ambientali, che derivano da metodi insostenibili, riguardano, infatti, l’alterazione del delicato equilibrio degli ecosistemi della terra, con consistenti danni per gli anni avvenire.

Ma l’agricoltura biologica sarà in grado di soddisfare le crescenti esigenze alimentari del pianeta?

Finora, i dati raccolti da numerosi studi indicano che le produzioni delle aziende biologiche sono in media più basse del 20% circa, rispetto a quelle delle imprese convenzionali. Ma il vantaggio del metodo biologico risiede nel rispetto del suolo adoperato, che non viene alterato dalla coltivazione, rimanendo fertile nel tempo. A differenza di quanto accade col metodo tradizionale che, invece, depaupera il terreno dei suoi nutrienti, portando a una riduzione della sua capacità produttiva e quindi alla sua perdita.

Dunque, un’agricoltura sostenibile permetterà per l’avvenire di mantenere integra la fertilità dei suoli, garantendo la costanza della produzione. 

Facebook Comments Box