Autore Laura Ruggeri :: 13 Settembre 2015

Dal sapore forte e acre, lo zenzero è la base di numerosi rimedi che portano benefici alla salute. Vediamo quali sono

Zenzero ed effetti benefici

Lo zenzero si presta come rimedio per numerosi disturbi, grazie alle sue proprietà benefiche. Si tratta di una pianta erbacea originaria dell’estremo oriente, la cui radice contiene principi attivi dai benefici effetti.

Ma per quali problemi legati alla salute può essere impiegato?

1. Mal di stomaco e nausea
Lo zenzero è usato per calmare questi due sintomi. Proprio per questa sua capacità, esso trova largo uso nel trattamento dei disturbi dovuti alla cinetosi, ossia quella sensazione di nausea che si ha durante lo spostamento con i mezzi di trasporto. Infatti, bere una tazza di tè allo zenzero ogni quindici minuti un’ora prima di mettersi in viaggio aiuta a contrastare i sintomi del malessere da movimento. Si presta bene anche nell’alleviare la nausea dei primi mesi di gravidanza.

2. Raffreddore e influenza 
Aiuta a prevenire raffreddori e abbassa la temperatura negli stati di febbre leggera. Da secoli nei Paesi dell’estremo oriente è usato il tè allo zenzero per combattere mal di gola e tosse. Secondo la tradizione cinese, sarebbe la potente energia yang della radice a riscaldare polmoni e stomaco, portando al debellamento della malattia.

3. Cattiva circolazione
Altra proprietà benefica è quella di stimolare il sistema circolatorio, favorendo il microcircolo periferico a livello cutaneo. Così, si presta a alleviare i sintomi dovuti alla cattiva circolazione a livello di mani e piedi. Inoltre, ha anche potere ipotensivo, abbassando la pressione arteriosa.

4. Stress 
Il suo impiego si estende anche all’aromaterapia. La sua fragranza piccante e un po’ legnosa aiuta a lenire lo stress e a distendere i nervi. Può essere acquistato fresco come radice al supermercato o in forma di bevande o di bustine di tè allo zenzero. Si trova anche in polvere o in forma di compresse e oli essenziali.

Facebook Comments Box