Autore Laura Ruggeri :: 29 Ottobre 2015

Non è di certo facile la transizione allo stile alimentare vegano. Vediamo insieme alcune linee guida che possono aiutarvi in questo passaggio.

Una guida per la transizione passo dopo passo verso l'alimentazione vegan

La transizione all'alimentazione vegana non è semplice, in special modo per coloro che sono abituati, per tradizione culinaria familiare o territoriale, a mangiare carne e derivati animali di ogni genere quasi a ogni pasto. Ma è possibile farcela e le difficoltà si incontrano prevalemtemente all'inizio, per poi procedere con più facilità una volta che si riscoprono i veri sapori del cibo. Fatto sta che quello che vi ingolosiva prima, poi vi provocherà soltanto la nausea a sentirne l'odore.

Chiaramente la motivazione personale è alla base del successo, come per ogni nuova sfida che si intende affrontare e superare nella vita. Essere convinti delle proprie scelte è determinante per la vostra riuscita.

1. Informatevi
Alla base di una scelta consapevole, c'è una buona informazione sulle motivazioni dell'abbracciare una dieta vegana. Bisogna educare se stessi per valutare e ponderare la propria scelta. Ad esempio, si possono guardare documentari a proposito, come “Food Inc.”, “Hungry for change” ed “Earthlings”.

2. Provate la varietà degli alimenti vegan
Nella transizione alla dieta vegana, dovrete eliminare dalla lista della vostra spesa numerosi alimenti, come carne, uova e formaggi. Ma non focalizzatevi su essi. Pensate piuttosto ai nuovi deliziosi cibi che assaggerete. Incuriositevi e sperimentate. Concentrate la vostra attenzione su ciò che potete mangiare piuttosto che su ciò che non potete. Acquistate pomodori, funghi, latte di cocco, frutti di bosco, mandorle, legumi e patate dolci. C'è un'immensa varietà che vi attende.

3. Siate creativi
Le pietanze vegane possono essere molto creative e gustose. Cercate nuove idee su internet o chiedendo ad amici.

4. Rifornite la vostra dispensa
Quando andate a fare la spesa, acquistate i prodotti adatti in modo da creare una buona e fornita dispensa. In questa maniera, avrete sempre a disposizione a casa tutti gli ingredienti per preparare le vostre pietanze.

5. Iniziate con piatti semplici
Cominciare con piatti complicati potrebbe non essere una mossa vincente, nella vostra transizione. Dedicatevi alla preparazione di piatti semplici, come frullati e deliziose insalate.

6. Vivete questa nuova esperienza un giorno alla volta
Non pretendete da voi l'eccellenza. Non stressatevi. Come per ogni importante cambiamento, il tempo e la pazienza giocano un ruolo determinate. Affrontate questa nuova sfida alimentare nella maniera che per voi è più sostenibile e gestibile, vivendo un giorno alla volta.

Facebook Comments Box