Autore Laura Ruggeri :: 24 Ottobre 2015

Vi tediate pesantemente a tavola con lo stessa noiosa pietanza riproposta ossessivamente giorno dopo giorno? Beh, c’è una buona notizia per voi. Probabilmente la vostra alimentazione è più sana di una troppo varia

I vantaggi di un'alimentazione abitudinaria

Da sempre si è sentito dire che un’alimentazione molto varia è più sana di una monotona, noiosa e ripetitiva. Ma è davvero così? Secondo Frederic Patenaude, esperto di crudismo e autore di diversi libri sull’alimentazione, una dieta ad alto tasso di noia può risultare vantaggiosa per la vostra salute. Sapere già cosa si mangerà durante la giornata, infatti, porta numerosi benefici alla vostra salute psicofisica.

Ma quali sono i vantaggi del mangiare in maniera abitudinaria? Vediamone alcuni.

1. Si mangia meno.
Si sa che consumare minori quantità di alimenti porta a un minore stress per l’organismo, con digestioni più veloci e riduzione del rischio per numerose patologie. Mangiando cose diverse, ad esempio davanti ad un buffet, si è più tentati di assaggiare tutto, con la conseguenza di ingozzarsi di tanti cibi, con grande disapprovazione da parte del vostro girovita in espansione.

2. Semplicità.
Dover pensare ogni giorno a una pietanza diversa è più complicato del riproporre con una certa costanza uno stesso piatto. Già si conoscono gli ingredienti e si può riprodurre la ricetta quasi a occhi chiusi. Si entra in una routine semplice che snellisce e alleggerisce il carico di pensieri della giornata.

3. Il portafoglio è felice.
La preparazione di uno stesso piatto in diverse giornate permette di pianificare la propria dieta settimanale e di orientarsi verso ingredienti più economici, acquistati in maggiore quantità e poi conservati in dispensa.

Nella riproposizione degli stessi piatti, abbiate però cura di portare in tavola pietanze di vostro gradimento, che siano al contempo sane ed equilibrate. In questa maniera mangiarli spesso non risulterà pesante, ma gustoso e semplice.

Facebook Comments Box