Autore Laura Ruggeri :: 20 Ottobre 2015

L’organismo ha spesso bisogno di essere rimesso in piena forma grazie a una dieta disintossicante che vi regalerà nuove e frizzanti energie

Succhi di frutta per detossificarsi

Ogni periodo è buono per seguire una dieta disintossicante, che vi ricaricherà di energie vitali.

Linda Page, naturopata e divulgatore scientifico, suggerisce un particolare regime alimentare, da tenere per un paio di giorni, per rivitalizzare il vostro corpo dopo i rigori invernali. Si tratta di un “rituale di manutenzione”, basato sul consumo di succhi di frutta, che rimuoverà dal vostro organismo tossine alimentari residuate.

La detossificazione è un processo naturale che il nostro organismo svolge ogni giorno, attraverso il lavoro di organi come colon e fegato. La dieta che propone la dottoressa dura un paio di giorni, ad esempio del fine settimana. Questa comincia il venerdì sera, con una cena a base di insalata. Il sabato mattina la colazione prevede un succo di frutta, ricco di acqua, vitamina C e zuccheri. Da questo momento in poi, ogni novanta minuti circa andrà assunto altro succo, per smorzare la fame. Per cena il menu prevede zuppa di miso con vegetali marini, ad esempio l’alga nori impiegata nei ristoranti giapponesi per fare il sushi, oppure riso integrale con vegetali per fornire un pieno di vitamine del gruppo B. La Page suggerisce anche l’uso di lassativi vegetali, probiotici e antiossidanti a potenziare l’effetto purificante della dieta. Sono raccomandate anche tecniche di rilassamento, come massaggi, sauna e aromaterapia.

Dall’altro lato, però, per i puristi come Chris Strychacz, ricercatore presso l’Università di San Diego, il digiuno, basato sulla sola assunzione di acqua, è il principale metodo di purificazione. Questa dieta purificante va seguita per un paio di giorni durante la stagione primaverile.

La pratica del digiuno è un rituale mistico e spirituale seguito in molte culture fin da epoche remote. Grandi uomini, come Ghandi e Platone, la praticavano per depurarsi e raggiungere uno stato di pace interiore. Questo tipo di dieta può anche aiutare il corpo a mobilizzare tossine liposolubili, come quelle derivate dal petrolio.

Ma qual è l’approccio detossificante migliore? Quello proposto dalla dottoressa Page o il digiuno? C’è da dire che una dieta detossificante basata sul consumo di succhi di frutta previene il rischio di chetosi che col digiuno potrebbe manifestarsi: si tratta di una condizione in cui il corpo, non assumendo carboidrati, ricava energia dai grassi di deposito portando alla formazione di particolari tossine dannose per il corpo.

Facebook Comments Box