Autore Laura Ruggeri :: 3 Dicembre 2015

Con l'accorciarsi delle giornate e l'arrivo della stagione fredda, ci si sente un po' più stanchi. Quali sono i vegetali che possono aiutarci a ritrovare la carica e l'energia?

Quali vegetali mangiare per fare il pieno di energia?

Sono già arrivati i primi freddi e con essi la voglia di rimanere imbacuccati a casa è più forte che mai. Per fare il pieno di energie, utili per affrontare la nuova stagione invernale quasi alle porte, ecco una carrellata dei principali vegetali, che possiamo consumare per sentirci in forma e con la voglia di fare.

Bietola verde
È ricca di vitamina K, che offre una protezione nei confronti del diabete di tipo 2. Si presta a essere un ottimo contorno. Per esempio, potete soffriggere le foglie di bietola in una padella con un po' di olio e aglio. Altrimenti, potete impiegarle per preparare una zuppa o una frittata.

Barbabietole
Sono una ricca fonte di fibre e nitrati, utili per equilibrare la pressione sanguigna. Possono essere cotte al forno, avvolgendole singolarmente nella carta stagnola e cuocendole lentamente senza ricorrere a temperature molto alte (non si dovrebbero mai superare i 120°), finché non diventano tenere.

Germogli
Le giovani piantine di cavolo, broccolo e ravanello sono ricche di nutrienti come la vitamina C e la vitamina E. Le loro proprietà nutrizionali sono superiori a quelli della pianta adulta. Possono essere gustate in insalate o all'interno di panini.

Crescione
Ricchissimo in vitamina A, C e K, contiene anche antiossidanti. Da gustare in insalate o per dare un tocco di nutriente freschezza ai vostri panini imbottiti.

Cavolo riccio
Fa parte della famiglia Brassicaceae. È ottima fonte di vitamina K, C e di acido folico, oltre che di beta-carotene. Per la loro preparazione, è sufficiente sbollentarle in acqua e poi mangiarle da sole con un filo d'olio o usarle per arricchire una zuppa di legumi.

Asparagi
Sono un ottimo alimento ricco in folati o vitamina B9, che permette di controllare l'ipertensione arteriosa.

Spinaci
Le foglie di questo vegetale contengono vitamina C, A e K. Inoltre sono ricche di un importante minerale quale il manganese. Possono essere sbollentate e poi adoperate in frittate o sformati.

Tag: 

Facebook Comments Box