Autore Redazione :: 22 Dicembre 2015

La farina bianca si trova in numerosi e insospettabili alimenti. Con cosa è possibile sostituirla?

Quali sono le alternative all'uso della farina bianca?

Nella pasta della pizza, nei prodotti da forno, come addensante nelle salse, la farina bianca è nascosta in tanti cibi. Questa viene preparata dopo un lungo processo di elaborazione a partire dai chicchi di grano. Durante la produzione sono eliminate quasi tutti i principi nutrizionali del grano: la vitamine del gruppo B e il ferro sono persi durante la lavorazione. Inoltre, sono usati agenti chimici sbiancanti che servono a farla apparire candida.

Le diete a base di alimenti che la contengono non favoriscono la perdita di peso e possono rappresentare, per i soggetti predisposti, un ulteriore fattore di rischio per la resistenza all'insulina e il diabete di tipo 2.

Ma quali sono le alternative al consumo di farina bianca?

Farina di cocco
Deriva dalla polpa del cocco, che è fatta essiccare e poi macinata per ottenere la farina. È ricca di fibre e proteine ed ha un basso indice glicemico. È un alimento particolare, che conferisce un sapore come di nocciola alle pietanze. Inoltre, è priva di glutine, quindi può essere usata dalle persone celiache. Contiene acidi grassi saturi a catena media, facilmente assorbibili a livello intestinale. Tra questi ricordiamo l'acido laurico, dalle proprietà antibatteriche.

Farina di grano saraceno
Il grano saraceno è un cereale che può essere impiegato al posto del riso in numerose pietanze. Da esso può anche essere ricavata la farina, utilizzata per la preparazione di dolci e biscotti. A dispetto del nome, si presuppone che la pianta sia stata coltivata originariamente in Cina, arrivando in Europa sul finire del XV secolo. È ricca di vitamina K. Aiuta a ridurre il rischio di diabete.

Farina di mandorle
Ha la consistenza dello zucchero semolato. Consumare la farina di mandorla porta gli stessi benefici del mangiare le mandorle intere, come la prevenzione dalle malattie cardiache e la riduzione dei livelli di colesterolo. Questo alimento rappresenta una buona fonte di magnesio, utile per alleviare i crampi muscolari.

Queste farine possono essere acquistate nei principali negozi di alimentari. Potete provarle tutte per capire qual è quella più adatta ai vostri piatti e al vostro palato.

Tag: 

Facebook Comments Box