Autore Laura Ruggeri :: 13 Dicembre 2015

Tempo di feste natalizie, tempo di cene dalle pietanze golose in maniera quasi imbarazzante

Quali sono i cibi più sfacciatamente golosi delle festività?

Se sentite “mangiami, mangiami” provenire dalla lasagna che vostra zia ha appena portato sul tavolo, non preoccupatevi, non dipende da voi, ma dalla infinita golosità delle pietanze che si gustano a Natale. Quali sono i piatti più buoni, quelli da acquoline torrenziali?

Proviamo a vedere i principali.

Lasagne
Le lasagne sono un piatto che al sol sentire il suono delle lettere, già parte il riflesso altamente condizionato di ipersalivazione. Declinate in mille varianti, tutte buone, sono le regine delle tavole italiane. Le versioni vegetariane sono indubbiamente le più sane, ugualmente buone.

Tortellini panna, piselli e prosciutto
Piatto forte anche di chi non è ferratissimo in cucina, fanno fare una buona figura anche a chi cucinare non piace molto. Ricchi, opulenti e pieni di grassi, chiaramente non adatti alle dieta vegetariane, può diventarlo se modificata, magari sostituendo il prosciutto con un affettato a base di soia.

Rollo di pollo ripieno
Un vera gioia quasi psichedelica per gli occhi; lo sguardo infatti si perde nelle spire del ripieno delle fette di rollo. Altamente calorico, è una vera bomba di grassi.

Torta Sette veli
Dolce creato dal lavoro congiunto di tre chef italiani, Luigi Biasetto, Cristian Beduschi e Gianluca Mannori, con il quale vinsero la Coppa del Mondo di Pasticceria di Lione nel 1997. Si tratta di sette veli di cioccolato sormontati da una mousse di cioccolato fondente, unisce morbidezza e croccantezza, in cui perdersi per fare il pieno annuale di zuccheri.

Facebook Comments Box