Autore Redazione :: 25 Novembre 2015

Le fibre la fanno da padrone, ma anche i grassi naturali sono utili a dimagrire

Dieta vegana per dimagrire

Quando si pensa all’idea di perdere peso, spesso le associazioni mentali che facciamo sono quelle che conducono a privazioni, sofferenza, stop alle nostre deliziose pietanze preferite. In realtà, una dieta dimagrante non deve necessariamente essere qualcosa di spaventoso e a testimoniarlo sono le esperienze di tantissime persone che decidono di passare a un’alimentazione vegana senza rinunciare a soddisfare i piaceri del gusto.

Attenzione! Esistono anche tanti “cibi-spazzatura” che sono tecnicamente vegani, ad esempio le patatine fritte. Ovviamente, questo genere di alimentazione non potrà essere utile alla perdita di peso. La vera parola d’ordine di questo tipo di dieta è solo una: fibre. Le fibre non hanno solo l’importante compito di stimolare il corretto e regolare funzionamento del nostro apparato digerente; esse ci consegnano una più durevole sensazione di sazietà e ci forniscono utili prebiotici contro i batteri dell’organismo.

La sensazione di sazietà è fondamentale non solo perché ci evita la spasmodica ricerca di uno snack ma soprattutto perché grazie ad essa le altre funzioni biologiche possono essere condotte nel modo migliore. Non ci sono attività corporee che richiedano un fabbisogno energetico superiore a quello necessario alla digestione. Un pasto ricco di fibre, pertanto, ci dà una rapida sensazione di sazietà e ci consente di bruciare il cibo in modo più efficiente.

Nello specifico, una alimentazione vegana mirata alla perdita di peso potrà basarsi innanzitutto sui fagioli (mai comprarli preconfezionati!), che sono ricchi non solo di fibre, ma anche di proteine, vitamine e minerali. Questi legumi, sazianti e versatili in cucina, sono fondamentali e facili da cuocere. Poi, probabilmente lo saprete già, ma i grassi naturali sono fondamentali per perdere peso, quindi il via libera alla frutta secca ci può condurre nel modo migliore verso la prova costume! Noci e simili ci consentiranno di preparare fantasiose insalate e pesti succulenti. Frutta e verdura sono in grado di fornirci tutte le calorie necessarie al nostro fabbisogno e molti di questi alimenti hanno la capacità di bruciare i grassi (come barbabietola e radicchio). Grani? Preferiteli integrali, oppure quinoa, riso o kamut.

Facebook Comments Box