Autore Redazione :: 14 Dicembre 2015

I produttori di succhi di melograno accusati di pubblicità fuorviante: gli estratti e i succhi non hanno le stesse proprietà del frutto naturale

melograno

Ultimamente, molti produttori di succhi di melograno, bevanda piacevolissima, si sono ritrovati nell’occhio del ciclone a causa di accuse per pubblicità fuorviante: più precisamente si criticava un eccesso di promozione, a volte non rispondente al vero, dei benefici per la salute di questo frutto vermiglio originario delle zone himalayane dell’India. Proviamo a fare un po’ di chiarezza su quanto accaduto e su quali sono le caratteristiche “vere” e quelle “esagerate” del melograno. Uno dei produttori maggiormente sotto il fuoco delle critiche è stata la californiana POM Wonderful.

Nel 2012 POM, uno dei leader globali nel commercio degli estratti di frutta, è stata accusata di violare le normative sulle false dichiarazioni che possono comportare disinformazione per gli utenti sui temi della salute. Sul melograno, in particolare, POM pubblicizzava proprietà di ridurre il rischio di malattie cardiache, cancro alla prostata e disfunzioni erettili. La Corte Suprema degli Stati Uniti, ordinò quindi di interrompere le “menzogne”, ma POM, accusata anche di corruzione, reagì citando in giudizio (con la stessa accusa) anche altri produttori di estratti di frutta. Il contenzioso può, sotto l’aspetto dei contenuti e delle proprietà nutritive del melograno, risolversi facilmente.

La verità è che il melograno è ricco di vitamine al punto che può effettivamente svolgere una funzione preventiva contro le suddette patologie. Ciò che va specificato, però, è che molti grandi brand che producono estratti di frutta realizzano succhi con un minimo quantitativo “naturale” del frutto di riferimento. Per esempio, il succo POM sarebbe 100% concentrato di melograno (e non puro) e conterrebbe una percentuale irrisoria (circa il 2%) delle salutari vitamine originali della pianta. In parole povere, estratti e concentrati hanno poco a che vedere con le proprietà originali del frutto che in realtà è ricco anche di polifenoli, flavonoidi e tannini che fungono da potenti antiossidanti, proteggendo il tessuto cellulare dai danneggiamenti delle infiammazioni e dell’avanzamento dell’età.

Facebook Comments Box