Autore Laura Ruggeri :: 11 Dicembre 2015

Quali sono gli alimenti che aiutano a prevenire le malattie cardiache? Diamo un'occhiata insieme

http://farebio.it/alimentazione/7-piatti-vegani-gusto-raffinatezza-e-cruelty-free-2122

Le malattie cardiache possono essere prevenute attraverso un'alimentazione sana. Secondo la Emory University di Atlanta, il 50% dei decessi per patologie cardiovascolari avrebbe potuto essere evitato attraverso una correzione del proprio regime alimentare. Infatti, accanto alla necessità di smettere di fumare, vi sono alcuni alimenti che possono essere scelti al posto di altri per eliminare i fattori di rischio e incrementare la protezione. Vediamone sei.

1. Cioccolato fondente
Il cacao contiene sostanze quali i polifenoli, i flavonoidi e altre sostanze antinfiammatorie che aiutano a proteggere il cuore. È stato condotto uno studio pubblicato sulla rivista Circulation Heart Failure dove è stato osservato che le donne che consumavano regolarmente due porzioni al giorno di cioccolato presentavano il 32% in meno di rischio di sviluppare insufficienza cardiaca. Da preferire è il cioccolato fondente che contiene dal 70% in su di cacao.

2. Edamame
È un piatto a base di fagioli di soia. Questi vengono lessati senza essere estratti dal baccello (che però non viene mangiato). Sono una ottima fonte di magnesio, acido folico e potassio. Questo alimento aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, contribuendo a proteggere il cuore.

3. Tè rosso africano
È una bevanda utile per calmare gli stati di stress che possono essere responsabili di un incremento di peso. Infatti il cortisolo, l'ormone dello stress, tra i suoi effetti determina l'immagazzinamento dei grassi nel tessuto adiposo. Nel tè rosso africano o rooibos, una bevanda ottenuta dalla infusione di foglie di una pianta africana chiamata Aspalathus linearis R.Dahlgr, è presente un particolare flavonoide, la aspalatina che ha proprietà ipoglicemizzanti e di riduzione dei livelli di colesterolo.

4. Pomodori
Ricchi di licopene, un antiossidante dalla proprietà singolare: la cottura non ne diminuisce la concentrazione. La sua costante assunzione è correlata a riduzione del rischio di cancro, malattie della pelle e patologie cardiovascolari.

5. Noci
Sono piene di antiossidanti e acidi grassi omega-3. Il loro consumo giornaliero riduce del 40% il rischio di malattie cardiache.

6. Aglio germogliato
Le vecchie teste di aglio germogliate non sono da buttare, ma sono da utilizzare come ricca fonte di antiossidanti. Esistono in commercio anche le pillole di aglio invecchiato, assolutamente inodori. L'assunzione di queste è stato correlato con la riduzione della formazione di placche aterosclerotiche nelle arterie.

Tag: 

Facebook Comments Box