Autore Laura Ruggeri :: 15 Settembre 2015

È preferibile consumare la frutta di stagione. Vediamo una carrellata dei principali tipi di frutta presenti nell’arco dell’anno e come massimizzarne gli effetti benefici

Frutta di stagione

Nell’acquistare la frutta, è consigliabile optare per quella di stagione, proprio per massimizzarne gli effetti benefici. Tuttavia ne esistono di tipi reperibili tutto l’anno. Vediamo stagione per stagione quali sono i principali tipi di frutta che troviamo nel bancone del supermercato.

Inverno
L’arancia è il frutto tipico di questa stagione, durante la quale ha un sapore più fresco e ricco di gusto. Anche durante gli altri periodi dell’anno è possibile reperire questa varietà di frutto. Ma quelle che troviamo fuori stagione sono arance di importazione, che potrebbero essere coltivate con metodi meno ecosostenibili rispetto a quelli vigenti nella Comunità Europea.

Primavera
Durante questo periodo dell’anno si trovano le fragole, che è meglio scegliere biologiche. Quelle tradizionali potrebbero avere un aspetto migliore ed essere di maggiori dimensioni, ma ciò non corrisponde a un più grande beneficio per la salute. Ciò è dovuto all’uso di pesticidi e diserbanti, nelle aziende a metodo convenzionale.

Estate
L’uva ne è il frutto tipico, che è bene consumare nella stagione calda per gustarla in tutta la sua bontà. Si tratta di un frutto ricco di antiossidanti, di cui è possibile consumare anche i semi, per i benefici che apportano alla salute.

Autunno
L’ananas può essere comperato in questo periodo dell’anno. Attenzione a consumarlo in fretta dopo l’acquisto. Infatti è un frutto facilmente deperibile, che fuori dal frigo si conserva per due o tre giorni, in frigorifero per una settimana.

Tutto l’anno
Le banane sono acquistabili in ogni stagione. Rappresentano un’ottima fonte di potassio ed energia per il corpo. Da preferire biologiche, si prestano a essere lo spuntino ideale del pomeriggio.

Facebook Comments Box