Autore Laura Ruggeri :: 3 Novembre 2015

La scorsa settimana ha fatto il suo debutto in Olanda la bistecca vegana con una trama identica a quella della vera carne

Carne senza carne: al debutto in Olanda la bistecca vegana

In Olanda un gruppo di scienziati dell'Università di Wageningen ha realizzato un sistema per creare una bistecca vegana, che ha la stessa identica trama di fibre della carne di manzo. Il progetto ha previsto l'impiego di una nuova tecnologia, che a partire da piselli, lupini, soia, pectina e glutine di frumento ricrea la medesima consistenza al palato di un fetta di carne spessa 1 pollice.

Hanno partecipato al progetto anche la Fondazione Pea, organizzazione che si occupa di educazione alimentare, e Vegetarian Butcher, letteralmente il macellaio vegetariano. Quest'ultimo è una catena di fast food olandesi che ha trasformato pietanze tipicamente a base animale, come gli hamburger e il cosciotto di pollo, in piatti vegetariani gustosi molto richiesti.

Tutto questo successo però non ha fatto piacere alle associazioni olandesi dei produttori di carne, lamentando il ricorso ai nomi classici di pietanze a base di carne per fare riferimento a piatti vegetariani. In sostanza, “se è a base di soia, non chiamatelo hamburger”, sembrerebbero dire gli allevatori.

La richiesta globale di carne è in crescita e grazie a questa nuova tecnologia i ricercatori olandesi sperano di fornire una soluzione sostenibile al fabbisogno mondiale.

Si tratta dunque di “carne senza carne”, che in Italia trova il suo corrispettivo ne “Il Muscolo di grano”, che produce hamburger e bistecche a base di legumi e seitan.

Facebook Comments Box