Autore Laura Ruggeri :: 5 Gennaio 2016

Lo abbiamo gustato a capodanno, al termine dello conto alla rovescia, ma quanto conosciamo sullo champagne?

5 curiosità che (forse) non conoscete sullo champagne

Lo champagne è la bevanda delle occasioni speciali, prima tra tutte il capodanno recentemente trascorso. Vediamo alcune curiosità che forse ancora non conoscete riguardo lo champagne.

1. Rende velocemente alticci
In un esperimento sono stati misurati i livelli di alcol etilico nel sangue dei partecipanti, dopo aver bevuto diversi tipi di bevande alcoliche. È emerso che dopo avere consumato champagne, il tasso di alcol era superiore.

2. Fa bene alla mente
È stato scoperto che lo champagne conterrebbe sostanze utili a migliorare la memoria e i processi di apprendimento, in particolare quello legato allo spazio. Da uno a tre bicchieri sarebbero dunque utili per contrastare il decadimento cognitivo legato all'invecchiamento.

3. Esistono versioni vegan
Sempre più brand hanno abbandonato il ricorso a prodotti di origine animale per produrre lo champagne; al posto di gelatina di pesce e caseina per chiarificare il prodotto, sono stati impiegati metodi innovativi 100% vegani.

4. Riduce l'incidenza di malattie cardiache
Lo champagne condivide molti benefici attribuiti al vino rosso: abbassamento della pressione arteriosa, riduzione dei danni da radicali liberi, benefici alle pareti dei vasi sanguigni. Proprio in virtù di questi effetti, lo champagne riduce il rischio di malattie cardiache.

5. Illumina il viso
L'acido tartarico contenuto nello champagne dona luminosità all'incarnato. In caso di pelle grassa, tendente all'acne, questa bevanda, grazie alle sue proprietà antibatteriche, vi aiuterà a mantenerla liscia e bella. Infatti, può essere usato come un tonico: basta inumidire un batuffolo di cotone con un po' di champagne e poi passarlo delicatamente sulla pelle per avere un lussuoso effetto rinvigorente.

Tag: 

Facebook Comments Box